Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Consigli per iniziare a meditare

In passato ho provato, pur con scarsi risultati, la strada della Meditazione. Ciò che mi ha sempre frenato è stato il pensare di non aver capito cosa fare esattamente.

Qualche giorno fa, in una delle mie tante ricerche sull’argomento, mi è capitato di leggere un articolo che ha fugato tutti i miei dubbi. Si tratta di un post in inglese che vorrei riassumere per sommi capi (il link lo trovate qui sotto), e che spero possa aiutare chi è in cerca di risposte.

Meditation Isn’t What You Think: Why I Started Meditating Versus Why I Meditate Now

Cosa si fa quando si medita?

“Quando sei nella tua testa, sei morto.”

Tony Robbins

Questa è la citazione che riporta l’articolo e che mi ha finalmente aiutato a capire cosa si fa quando si medita.

Nella vita di tutti i giorni viviamo nella nostra testa, totalmente immedesimati in quel che siamo e in quel che dobbiamo fare, fino a perdere il contatto con la parte migliore di noi stessi. Meditare vuol dire riaccendere la speranza accrescendo la consapevolezza di se stessi, di chi siamo e di quali sentimenti proviamo.

Consigli per iniziare a meditare (dall’articolo)

1.Trova il tempo ogni singolo giorno.

È la cosa più difficile da fare anche se sembra una banalità. Fissa un momento in cui puoi dedicarti alla meditazione. Di solito la scelta ricade sulla mattina, poiché in questo momento il cervello è più calmo rispetto al resto della giornata.

2. Comincia un minuto alla volta.

Se cominci con 10-20 minuti probabilmente ti stuferai subito in preda alla frustrazione del non riuscire.

1 o 2 minuti è un traguardo piccolo e che ti consentirà di raggiungere l’obiettivo, stimolandoti a raggiungere i successivi.

3. Focalizzati sul tuo respiro

Durante la meditazione è importante scegliere il tuo centro di attenzione. Se cominci a pensare a qualcos’altro, va bene, è normale! La cosa importante è capire di aver iniziato a pensare e ritornare al Respiro. E questo è molto più difficile di quel che pensi, perché il tuo cervello vorrà continuare a pensare. E in molti casi lo farà. Totalmente normale.

4. Continua a ritornare al respiro

Il processo di pensare e tornare al respiro, e ancora pensare e tornare al respiro continuerà a riproporsi. E va bene così,  poiché è quello in cui consiste la meditazione: uno sviluppo di consapevolezza, un riconoscimento dei pensieri e una intenzionale volontà di lasciarli andare. Con il tempo diventerai più bravo a riconoscere i pensieri e a lasciarli andare. Con il tempo svilupperai una consapevolezza maggiore dei tuoi pensieri che potrà portare a cambiamenti significativi Nella Tua salute e nella tua felicita . Ma questo richiede tempo, pazienza e pratica regolare. È come prepararsi per una maratona, tu costruisci la tua abilità attraverso l’esercizio ripetuto e ampliato nel tempo.

5. Usa un timer

Un minuto. Quando sei pronto a passare a 2 minuti, dividili in 2 sessioni da 1 minuto di meditazione. Continua il procedimento anche quando arrivi a 3, 4 e 5 minuti.

6. Sperimenta altre forme di meditazione

Ci sono tante cose su cui puoi posare la tua attenzione oltre al respiro. Sui piedi. Su una candela. Su un albero.

7. Usa i tools che trovi online

Esempi sono delle apps dedicate: Headspace o Insight Timer.

Oppure siti: Tara Brach o Jack Kornfield

8. Inizia ora

Quando se non in questo momento? Se vuoi veramente iniziare non esiste momento migliore.

L'articolo Consigli per iniziare a meditare proviene da www.ecosustyle.com.



This post first appeared on Ecosustyle, please read the originial post: here

Share the post

Consigli per iniziare a meditare

×

Subscribe to Ecosustyle

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×