Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

La Chiesa cattolica e il pericolo di uno scisma

padre-jacques-chiesaIl Re è nudo! Non è possibile nascondere la grande delusione davanti alla (purtroppo prevedibile) reazione della Chiesa, all’indomani della barbara uccisione di Padre Jacques. Nessuno naturalmente pretendeva venisse evocata la guerra santa, né una nuova crociata contro i mori e i saraceni. Ma è altresì indubbio che non può essere considerata accettabile una reazione (salvo rare eccezioni) che si è affannata a dare all’evento una interpretazione politicamente corretta che nega la realtà del terrorismo islamico in danno della cristianità.

L’ultimo intervento in questa direzione, manco a dirlo, è del papa stesso, il quale, reduce dalla Giornata Mondiale della Gioventù, rilascia una dichiarazione che rimarrà negli annali delle dichiarazioni papali se non proprio perché fuori luogo, quanto meno perché capaci di destare sconcerto (e sconforto) nel cuore dei cattolici:

A me non piace parlare di violenza islamica, perché tutti i giorni quando sfoglio i giornali vedo violenze, quello che uccide la fidanzata, un altro la suocera, questi cattolici battezzati sono violenti cattolici e se parlo di violenza islamica devo parlare di violenza cattolica. Nell’islam non tutti sono violenti, non i cattolici sono tutti violenti è come una macedonia, comprende tutto. Io credo che in ogni religione c’è sempre un piccolo gruppetto fondamentalista. Quando arrivi ad uccidere si può uccidere con la lingua e con il coltello. Credo che non è giusto e non è vero identificare questo con l’islam

Voi ben potete capire che il paragone è disarmante oltre che improprio. E seppure sia vero che la maggior parte dei musulmani non sono dei violenti (e ci mancherebbe!), è anche vero che gli eventi terroristici che stanno proiettando la nostra epoca in una spirale di violenza, sono indubbiamente ispirati all’islamismo radicale, che è giocoforza di matrice religiosa. Mentre, non mi pare che in epoca moderna vi siano stati attentati di matrice cattolica, intesi come attentati mossi dall’affermazione del Vangelo rispetto a un’altra religione.

Per quanto io mi sforzi nel cercare di comprendere le parole di questo papa e dare loro la giusta interpretazione, le trovo assolutamente sconcertanti e ingiuste, soprattutto nei confronti di tutti quei cristiani che ogni giorno muoiono nei paesi dove la sharia islamica è applicata alla lettera; paesi nei quali i cristiani vengono perseguitati per la loro fede in Cristo e non già perché adoratori del dio denaro o per altre ragioni economiche (altra perla del Papa: “Il terrorismo cresce anche quando non c’è un’altra opzione in un mondo che mette al centro dell’economia il dio denaro e non la persona“).

La verità è che la Chiesa vive oggi una crisi d’identità senza precedenti, in un’epoca nella quale la missioni salvifica ed evangelizzatrice finisce per essere concorrente (alla pari!) con le altre fedi religiose che la Chiesa stessa contribuisce a legittimare come eguali (e dunque alternative) al cristianesimo, con una inevitabile confusione tra le esigenze di dialogo interreligioso (legittime) e un certo tollerantismo laicista di cui la cristianità è la prima vittima sacrificale, essendo la croce l’unico vero nemico da abbattere.

Questa costante corrosione della verità evangelica, sacrificata sull’altare della correttezza politica, rischia di essere dirompente e critica per la stessa unità dei cattolici, portandoli pericolosamente sul bordo nefasto di uno scisma, che oggi più di ieri non appare affatto peregrino o improbabile. Non è un mistero, infatti, che in seno alla Chiesa, militino molti cattolici estremamente critici nei confronti di questo papato per le ragioni anzidette e per quelle qui non affrontate (vedere in ultimo la commissione sul diaconato femminile). Dinanzi a questa pericolosa piega, lo scisma potrebbe rappresentare per molti di questi cattolici l’unica via per la preservazione della verità cristiana e della dottrina. Il che sarebbe davvero terribile!

Seguimi su Facebook / Twitter / Iscriviti alla Newsletter

L'articolo La Chiesa cattolica e il pericolo di uno scisma proviene da NotaLibera.it.



This post first appeared on NotaLibera, please read the originial post: here

Share the post

La Chiesa cattolica e il pericolo di uno scisma

×

Subscribe to Notalibera

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×