Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Influenza nel gatto: cause, sintomi e terapia

Influenza nel gatto: cause, sintomi e terapia

Influenza nel gatto

Esiste l’ influenza nel gatto oppure è solo un modo di dire? L’influenza nel gatto esiste, non ha niente a che vedere con l’influenza che colpisce noi esseri umani e viene indicata con questo termine solo per comodità. In realtà, quella che viene detta comunemente influenza nel gatto si chiama e sindrome respiratoria felina, malattia multifattoriale causata da diverse combinazioni di virus come l'Herpesvirus e il Calicivirus, diversi batteri e la Chlamydia. Cerchiamo di scoprire cause, sintomi e terapia dell’influenza felina. [xyz-ips snippet="login-con-facebook-it"] [fb_plugin post href=https://www.facebook.com/dogalize/videos/10214641266096003/]

Influenza nel gatto: cause e sintomi

Quando un gatto non vaccinato (oppure un gatto vaccinato ma che sta attraversando un periodo di immunodepressione) viene a contatto con un Herpesvirus o un Calicivirus, il suo sistema immunitario può indebolirsi e i batteri secondari o Chlamydia approfittano dell'infezione complicando la situazione. L' influenza del gatto si propaga per contatto diretto con altri gatti malati e infetti o con gatti che sono portatori asintomatici del virus. Una volta contagiati, i gatti stessi diventano portatori e contribuiscono a diffondere il virus. Il periodo di incubazione può arrivare fino a tre settimane, per cui il gatto può essere diffusore per tutto questo tempo prima di manifestare sintomi. I sintomi dell'influenza felina sono: anoressia, letargia, abbattimento, febbre anche alta, tosse, starnuti, dolori muscolari, ulcere su lingua, palato e gengive, scolo oculare, nasale o oculonasale. I sintomi possono manifestarsi subito oppure persistere per molto tempo e possono essere presenti in forma numerosa a seconda dello stato immunitario del gatto e del livello di stress del gatto. In ogni caso, se il gatto manifesta uno qualsiasi dei sintomi sopra elencati, è necessario isolarlo dagli altri gatti e portarlo il prima possibile un appuntamento dal veterinario. Fare molta attenzione se la malattia si manifesta nei gattini piccoli, nei gatti anziani, con FIV/FeLV, che in molti casi può essere mortale.

Influenza nel gatto: diagnosi e terapia

Per diagnosticare l'influenza nel gatto occorre una visita medica completa e la raccolta dei dati dell'anamnesi e dei sintomi. Se lo ritiene opportuno, il veterinario potrebbe eseguire alcuni test per individuare quali virus e batteri sono coinvolti, ma è importante dire che non esiste nessuna terapia particolare per sconfiggere la malattia del gatto. L’unica cosa che potrà fare il veterinario sarà prescrivere degli antibiotici, in modo da prevenire il peggioramento e la possibilità di un'infezione secondaria. La migliore cura e anche la più efficace è comunque una pulizia adeguata e specifiche misure igieniche da adottare per alleviare i sintomi.  

L'articolo Influenza nel gatto: cause, sintomi e terapia sembra essere il primo su Dogalize.



This post first appeared on Dogalize, please read the originial post: here

Share the post

Influenza nel gatto: cause, sintomi e terapia

×

Subscribe to Dogalize

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×