Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Il progetto Medithéâtres sbarca a Segesta: musica e opera al teatro

La musica, l’arte e la cultura si fondono in un’esperienza al teatro antico di Segesta. Una serata che promette di incantare i sensi. Sabato 23 settembre, alle ore 19,30, andranno in scena due capolavori della Musica classica: La Suite n. 3 in Re maggiore BWV 1068, un viaggio nell’universo musicale di J. S.Bach e “La serva padrona” di G. B. Pergolesi, un capolavoro dell’opera buffa con un cast composto da interpreti come Clara Polito, Pierpaolo Martella e Giuseppe Randazzo che daranno vita ai personaggi di Serpina, Uberto e Vespone. La regia e le scene di Teresa Gargano. Il direttore Sirio Scacchetti guiderà l’ensemble d’archi composto da musicisti del Luglio Musicale Trapanese e dell’Orchestre Symphonique Tunisien/Théâtre de l’Opéra de Tunis. Il maestro al cembalo sarà Mirco Reina.

L’evento fa parte del progetto “Medithéâtres – Grande musique dans les anciens théâtres méditerranéens” la cui direzione artistica è a cura di Fabio Modica. L’ingresso è gratuito, navette disponibili già dalle 18,30. Informazioni: 092329290, www.meditheatres.eu

L'articolo Il Progetto Medithéâtres sbarca a Segesta: musica e opera al teatro sembra essere il primo su Castelvetrano Selinunte // Giornale online.



This post first appeared on Castelvetrano Selinunte, Il News Blog Più Seguito, please read the originial post: here

Share the post

Il progetto Medithéâtres sbarca a Segesta: musica e opera al teatro

×

Subscribe to Castelvetrano Selinunte, Il News Blog Più Seguito

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×