Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Blitz a Castelvetrano. Giuliano: “Tolleranza zero”

Blitz a Castelvetrano della Polizia di Stato. Diversi giorni di perquisizioni che rientrano nelle attività di ricerca del latitante Matteo Messina Denaro. Operazioni condotte sotto il coordinamento dalla DIA di Palermo.

Sotto controllo computer, taccuini, agende, registratori di cassa di imprenditori e commercianti di Castelvetrano. Per la prima volta a coordinare le indagini c’è Alessandro Giuliano, il questore alla guida del Servizio centrale operativo, figlio di Boris, capo della Mobile di Palermo ucciso nel 1979.

«Stiamo lavorando su personaggi già a noi ben noti, trenta persone altre volte denunciate, stavolta senza l’emissione di provvedimenti di custodia cautelare, ma con informazioni di garanzia, tecnicamente ‘per procurata inosservanza di pena aggravata dalle finalità mafiose’…»,

Queste le dichiarazioni del Dott. Giuliano, in un articolo di Felice Cavallaro per il Corriere della Sera.

«Tolleranza zero. Per tutti coloro che continuano a tessere rapporti sotterranei scatta una sorta di tolleranza zero. – aggiunge Giuliano – Moduliamo la nostra attività investigativa adattandola a un contesto che continua a proteggere il latitante, ben oltre la cerchia dei parenti stretti. Controllando i conti e le attività di chi presumibilmente garantisce ancora flussi di denaro necessari alla latitanza».

Blitz a Castelvetrano

Blitz a Castelvetrano

Sono 30 gli indagati nell’operazione condotta dalla Polizia di Stato e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo.

Si tratta di soggetti che, nel corso degli anni, sono stati arrestati per mafia, o che hanno avuto collegamenti e frequentazioni con appartenenti a “Cosa nostra” e di persone che, storicamente, sono state in stretti rapporti con il latitante Matteo Messina Denaro. Ora la Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, su segnalazione della Polizia di Stato, li ha sottoposti a una nuova indagine perché sospettati di agevolare la latitanza del capomafia della provincia di Trapani.

Uomini del Servizio Centrale Operativo, delle Squadre Mobili di Palermo e di Trapani e del Reparto Prevenzione Crimine hanno perquisito edifici, abitazioni, attività commerciali e masserie nella disponibilità degli indagati

L'articolo Blitz a Castelvetrano. Giuliano: “Tolleranza zero” sembra essere il primo su Castelvetrano Selinunte // News Blog.



This post first appeared on Castelvetrano Selinunte, Il News Blog Più Seguito, please read the originial post: here

Share the post

Blitz a Castelvetrano. Giuliano: “Tolleranza zero”

×

Subscribe to Castelvetrano Selinunte, Il News Blog Più Seguito

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×