Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Amedeo Minghi contro l’Eurovision: “Come Sodoma e Gomorra”!


Ad Amedeo Minghi, l’Eurovision non è piaciuto, giusto per usare un eufemismo. In un video sui propri social il cantatore romano è intervenuto a gamba tesa contro la competizione musicale europea che si è conclusa questo fine settimana, arrivando perfino al paragone biblico con Sodoma e Gomorra.

Ormai è da qualche anno che l’Eurovision è lo specchio glitterato delle derive progressiste del nostro continente. Un esercizio di propaganda che si vorrebbe vendere come trasgressivo e innovativo, ma è invece il solito spettacolo intriso di conformismo e ruffianeria. 

Se ne è accorto anche Amedo Minghi, che non nasconde il suo disappunto: “Ho tentato di guardare per intero il Festival europeo, ma non ci sono riuscito, era Sodoma e Gomorra, non era un Festival. Infatti, ha vinto uno svizzero con la gonnellina”. 

Il cantante in questione si chiama Nemo e afferma di essere “non binario”, tanto da festeggiare la propria vittoria come un successo arcobaleno.

Una spettacolarizzazione che secondo l’opinione di Amedeo Minghi non è altro che un guscio vuoto: “Ormai è così. Musica? Niente. Tante luci, tanti colori, tanti costumi. È musica da vedere, non da ascoltare. C’era anche uno che ha cantato tutto nudo. Ma non era un continente cristiano?"...Continua su Articolo Originale...



This post first appeared on Viaggrego - Rassegne Stampa, please read the originial post: here

Share the post

Amedeo Minghi contro l’Eurovision: “Come Sodoma e Gomorra”!

×

Subscribe to Viaggrego - Rassegne Stampa

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×