Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

LA DIETA DELLA RITENZIONE IDRICA: VIVERE L'AUTUNNO IN BENESSERE E SALUTE

Confessiamolo pure: ci sono momenti dell'anno in cui quei chiletti di troppo sono davvero avvilenti! Ci fanno sentire gonfie e appesantite e di conseguenza nervose con noi stesse e con il mondo che ci circonda..

Purtroppo spesso non pensiamo a quale ruolo giochi il ristagno dei liquidi nel nostro corpo. E’ proprio questo infatti il responsabile di quei gonfiori antiestetici, che non ci permettono di sentirci a nostro agio.. E allora perche' non seguire un breve e facile programma detox anti-cellulite?
Una dieta contro la ritenzione idrica, per dimagrire pancia, gambe e cosce perdendo liquidi è basata sulla depurazione di alcuni organi e sistemi, in particolare fegato, intestino, sistema circolatorio e sistema linfatico.

Innanzitutto e’ essenziale depurare il fegato con i corretti alimenti detox per eliminare le scorie e le tossine, che causano i ristagni dei liquidi:
- verdura a foglia verde
- pompelmo (rosa soprattutto)
- frutti di bosco, anguria, ananas sono importanti perché riescono a migliorare la circolazione sanguigna grazie all’azione delle antocianine, sostanze di cui questi frutti sono abbondanti.
- avocado
- carciofi
- cereali integrali
- limoni
- broccoli
- cavolfiori
- asparagi
- olio extra vergine d'oliva
- the verde
- sedano
- cetriolo
Per iniziare, sarebbe assolutamente efficace, appena svegli, bere un bicchiere di acqua tiepida con il succo di limone, potente alcalinizzante che aiuta il nostro sistema circolatorio.
Molto utili sono anche i probiotici, per ridurre il gonfiore addominale e per riequilibrare la flora batterica intestinale, in modo da espellere più facilmente le tossine ma soprattutto e di grandissima efficacia e utilità sono gli integratori alimentari.
In particolare, per quanto riguarda la ritenzione idrica consiglio FITOSLIM, integratore alimentare naturale prodotto da Dna Solutions.
Fitoslimè un integratore che unisce le proprietà di molti fitoestratti. Favorisce il Drenaggio Dei Liquidi corporei e le funzioni depurative dell’organismo. Coadiuvante contro gli inestetismi della cellulite e della ritenzione idrica.
Le foglie di Orthosiphon, l’erba di Equiseto e le foglie di Uva Ursina, favoriscono il drenaggio Dei Liquidi Corporei e la funzionalità delle vie urinarie. Le foglie di Betulla, il rizoma di Gramigna, le foglie di Ortica, l’erba di Parietaria, oltre a favorire il drenaggio dei liquidi corporei, favoriscono anche le funzioni depurative dell’organismo.
Cosa contieneFITOSLIM e perche e' cosi efficace?
L’Orthosiphonchiamato ancheThe di Java, è un ottimo diuretico che possiede anche un’azione anticolesterolo e contrasta i radicali liberi. Le foglie di questa pianta contengono infatti flavoni, potenti antiossidanti e sali di potassio dall’efficace azione diuretica. Utile per combattere sovrappeso e cellulite.
La Betulla.Le foglie di Betulla sono utilizzate in fitoterapia per le proprietà diuretiche e depurative. L’incremento di emissione di urina facilita l’eliminazione dell’acqua e delle sostanze in eccesso, accumulate nell’organismo come colesterolo e acidi urici che provocano reumatismi e gotta. La pianta inoltre è uno dei rimedi elettivi nella cura della cellulite in quanto aiuta l’eliminazione e la scomparsa dei noduli fibroconnettivali, caratteristici di questo inestetismo cutaneo.
La Gramigna.La Gramigna è una pianta dalle spiccate azioni diuretiche, antisettiche ed antinfiammatorie su reni e vie urinarie. Per queste sue proprietà, l’azione terapeutica della gramigna trova beneficio in caso di cistite e stati infiammatori delle vie urinarie, nel trattamento di reumatismi, artrosi, artrite e iperuricemia. È inoltre indicata contro la cellulite e gli edemi, come drenante epato-biliare è consigliata nelle cure disintossicanti.
L’Equiseto.L’Equiseto, o coda cavallina, è un diuretico consigliato nel trattamento dell’eliminazione di scorie metaboliche. Inoltre è un capilloprotettore per la sua azione astringente sui vasi sanguigni, utile contro la fragilità capillare.
La Vite Rossa.Appartiene alla categoria dei polifenoli in particolare dei bioflavonoidi (antocianidine e proantocianidine), è svolge un’intensa attività antiossidante e antinfiammatoria. La sua azione più importante è quella tonica e vasoprotettrice, diretta al sistema circolatorio, dove influenza positivamente la permeabilità vasale, impedendo edemi e gonfiori.
L’Angelica.Ha un’azione antispasmodica, calmante, carminativa, digestiva, tonica, espettorante ed antinfiammatoria. Pianta dalle molteplici proprietà, usata per curare raffreddori bronchiali, disturbi circolatori, spasmi muscolari, reumatismi, infiammazioni del tratto intestinale, e ritenzione idrica.
Il Ribes Nero.
Le foglie di Ribes Nero hanno proprietà depurative e diuretiche, vengono utilizzate in fitoterapia sotto forma di infusi e tinture madri per favorire l’eliminazione dell’urea e dell’acido urico, ridurre i livelli di colesterolo nel sangue stabilizzare le membrane cellulari e drenare l’organismo.
COSA METTERE NEL CARRELLO DELLA SPESA:
1.Durante la dieta non sono previsti l’uso di sale, affettati e insaccati, latte e latticini, lieviti (pane, pizza, brioche e, in generale, tutti i prodotti da forno…) e alcol. Affettati e insaccati inoltre contengono nitriti e nitrati che trattengono il grasso..quindi "anti-dieta"
2.Elimina tutti i cibi che contengono conservanti alimentari, edulcoranti, addensanti e insaporitori (come il glutammato contenuto nei dadi da brodo, nitriti, nitrati) e orientati verso pesce e carne freschi.
3.Fai una buona scorta d’acqua, da bere durante tutto il giorno, o da utilizzare per preparare tisane drenanti a base di betulla, gambi di ciliegia, finocchio e tarassaco da sorseggiare negli spuntini di metà mattina e merenda accanto a una manciata di frutta secca. Le mandorle, in particolare, sono ricche in magnesio e potassio, due potenti minerali drenanti.
MENU ESEMPIO
Ma veniamo al menu tipo da proseguire almeno per 2 settimane:
Colazione:5-6 gallette di riso o 2 fette di pane di segale, 1 composta di mele (in un padellino antiaderente taglia a cubetti una mela e aggiungi qualche cucchiaio di acqua per tenere la mela umida. Aggiungi cannella e cuoci la mela finche diventa morbida..supergnammyyyyyy!!)
Spuntino:200-300 gr di frutta tra quelli permessi (ananas, anguria, pesca, mela, albicocche, ecc)
Pranzo:200 grammi di petto di pollo ai ferri, 70 grammi di pane integrale o di segale o 5 gallette di riso o mais e, per contorno, insalata a piacere.
Merenda: 200-300gr di frutta tra i frutti consentiti
Cena:200 grammi di trota al cartoccio, abbondanti verdure a piacere, alle quali si possono aggiungere 50 grammi di patate.
Durante il giorno ricordati di bere!! Non 1,5 lt necessariamente, ma almeno un bicchiere di acqua in più al giorno rispetto alla quantità che normalmente consumi. FITO SLIM può esserti utile a migliorare a consolidare i risultati ottenuti.
Infine, tutti gli alimenti ricchi di fibre contrastano la stitichezza, anch’essa spesso causa di gonfiore. Molto importante è avere cura di assumere abbastanza potassio, perché proprio la carenza di questo minerale può favorire la ritenzione idrica. Nella nostra alimentazione devono perciò trovare spazio anche le banane, le mandorle e le patate.
Ovviamente anche con lo sport per tonificare e dire addio alla cellulite: una semplice camminata veloce 3-4 volte alla settimana di almeno 30 minuti stimolerà il tuo sistema linfatico per farti sentire più sgonfia, più sana e più in forma!
Che dite..ci proviamo?
Condividete con me la vostra esperienza lasciando un commento qui sotto..
Be Glam, Be U!


This post first appeared on Glam Talks Blog Di Moda E Benessere, please read the originial post: here

Share the post

LA DIETA DELLA RITENZIONE IDRICA: VIVERE L'AUTUNNO IN BENESSERE E SALUTE

×

Subscribe to Glam Talks Blog Di Moda E Benessere

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×