Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Cinema News del 18 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 18 ottobre: il supereroe Static Shock arriva sul grande schermo, Sacha Baron Cohen su Borat 2, buon compleanno Jean-Claude Van Damme!

CINEMA NEWS 18 OTTOBRE: Il giovane supereroe Virgil Hawkins aka Static, apparso per la prima volta nel 1993 nell’omonimo fumetto edito da Milestone Comics e distribuito da DC Comics, approderà sul grande schermo grazie a Warner Bros., Reginald Hudlin della rediviva Milestone e Michael B. Jordan, produttore con la sua Outlier Society.
Se la notizia era stata già solleticata durante il DC FanDome, emergono adesso ulteriori dettagli su Static Shock, pellicola con la quale Warner Bros. e DC Comics vogliono rilanciare il progetto culturale Milestone, fondato da artisti di colore con lo scopo di far diventare il fumetto una forma d’arte più inclusiva, con l’intento di portare sullo schermo un nuovo universo di supereroi di colore.
Come Static, adolescente con superpoteri elettromagnetici acquisiti dopo l’esposizione ad uno strano gas, che è già stato protagonista di una serie animata – raro caso in cui una serie animata ha visto un protagonista di colore – e che sarà rilanciato da DC Comics e Milestone anche attraverso una nuova serie di fumetti e una graphic novel dedicata, scritta da Reginald Hudlin ed illustrata da Kyle Baker.
Static non sarà l’unico supereroe nero a ritornare in auge su carta: nei piani di DC e Milestone c’è infatti la volontà di far ripartire anche i fumetti dei supereroi di colore Icon e Rocket, creati dal fondatore di Milestone Denys Cowan. (THR)

Reduce dalla grande interpretazione ne Il processo ai Chicago 7 – che abbiamo visto in anteprima – Sacha Baron Cohen ci racconta un po’ l’essenza del ritorno di Borat, su Amazon Prime Video dal 23 ottobre: “Nel 2005, c’era il bisogno di un personaggio come Borat che fosse misogino, razzista e antisemita per convincere le persone a rivelare i loro pregiudizi interiori. Ora quei pregiudizi interiori sono palesi. I razzisti sono orgogliosi di essere razzisti, come Donald Trump, razzista e fascista palese. Il mio scopo oggi non è più quello di esporre il razzismo e l’antisemitismo. L’obiettivo è quello di far ridere la gente, rivelando la pericolosa scivolata che stiamo subendo verso l’autoritarismo.” (NY Times)

Buon 60esimo compleanno Jean-Claude Van Damme!
Buon 60esimo compleanno Jean-Claude Van Damme!

Buon compleanno Leone!
Compie oggi 60 anni il re della spaccata, Muscoli da Brussels, fantastico protagonista dei gloriosi B-Movie che furono (e non saranno purtroppo mai più) Anni ’80 e ’90, il nostro beniamino Jean-Claude Van Damme, interprete autentico e sempre coerente e fedele a se stesso durante la sua lunga carriera, dagli esordi in No Retreat, No Surrender all’immediato successo due anni dopo in Senza esclusione di colpi (1988).
Van Damme porta sullo schermo l’edonismo ed il culto della fisicità – sulla scia di Schwarzenegger e Stallone – unito alle arti marziali di cui è splendido interprete, campione europeo di karate sin da giovanissimo – sulla scia di Chuck Norris ed ovviamente Bruce Lee – e, dopo il sottovalutato sci-fi Cyborg, dal 1989 al 1993 mette a segno una serie clamorosa di successi, da Kickboxer a Lionheart e Colpi proibiti, il clamoroso Double Impact, il cult sci-fi I nuovi eroi ed Accerchiato.
Suo anche il merito di aver “portato” ad Hollywood maestri della cinematografia di Hong Kong come John Woo con il bellissimo e stra-sottovalutato Senza tregua (1993), il compianto Ringo Lam con il discreto Maximum Risk (1996) che ricordiamo per Natasha Henstridge all’ennesima potenza e gli ottimi The Replicant (2001) e Hell (2003), e Tsui Hark, collaborazione tuttavia non memorabile a causa del passabile Double Team (1997, con Dennis Rodman) e del brutto Hong Kong colpo su colpo (1998).
Nel 1994 il suo miglior film, il cult Timecop di Peter Hyams, poi buoni B-movie come La prova (1996) con Roger Moore, The Legionary (1998) e Fino all’inferno (1999), la saga di Universal Soldier (1999), il grande acuto di JCVD – Nessuna giustizia (2008) ed il ritorno ai fasti di Hollywood come clamoroso villain nel superbo I mercenari 2 (2012) e il doppiaggio di Master Croc in Kung Fu Panda 2 e Kung Fu Panda 3.
Nel 2016 la piacevole serie TV Amazon Jean-Claude Van Johnson, che adesso Nicolas Cage sta cercando di imitare, in attesa del ritorno a “spaccare” in streaming con Netflix e l’action The Last Mercenary, che vi abbiamo annunciato in anteprima mondiale battendo persino Deadline e costringendo Netflix stessa a preparare un comunicato stampa in fretta e furia in ventiquattr’ore.
Non vediamo l’ora di riabbracciare JCVD su Netflix, con i migliori auguri per i suoi 60 anni!

L'articolo Cinema News del 18 ottobre [Rassegna Stampa] proviene da MadMass.it Cinema Magazine.



This post first appeared on MadMass.it, please read the originial post: here

Share the post

Cinema News del 18 ottobre [Rassegna Stampa]

×

Subscribe to Madmass.it

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×