Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Sono sempre di più gli italiani che tradiscono online

Sono sempre di più gli italiani che tradiscono online non solo sui siti di dating come Badoo e Meetic ma anche sui social network.

tradimento online

tradimento online

tradimento online

tradimento online

tradimento online

tradimento online

“L’amore ha sempre una proiezione immaginaria, per quanto possiamo crederlo tangibile e reale in un determinato momento. È sempre sul punto di compiersi, è il regno di quel che può essere. O anche di ciò che avrebbe potuto essere.” 

Javier Marier, Quel che non si è compiuto

Negli ultimi anni i tradimenti online sono aumentati a dismisura, complici di tutto i siti nati apposta per le relazioni extraconiugali.

Ma il fenomeno si è esteso a macchia d’olio anche sui social network, in particolar modo su Facebook dove le persone sposate cercano evasione e un pizzico di trasgressione, magari con il compagno nell’altra stanza.

In Italia è nato il sito  il-mio-amante.it, creato appositamente per quelle persone che vogliono compiere adulterio. E’ un sito in cui single, conviventi o sposati possono trovare uno spazio virtuale sicuro dove evadere e tradire il proprio partner.

Oramai la civiltà si sta trasformando, le coppie si stanno trasformando, c’è molta più trasgressione e meno rispetto verso l’altro.

Ma tradire online è effettivamente un tradimento?

Succede molto più spesso di quanto si pensi, lui chatta con una donna sconosciuta al telefonino mentre la moglie dorme beata nella stanza accanto. Da quando sono nati i social network, le chat, ci siamo buttati a capofitto nei loro meandri, in cerca di trasgressione e sesso, resi spavaldi dalla nostra “invisibilità”.

Attratti da una figura virtuale che non ci rifiuta in carne e ossa, cyber amori che attuiamo in un’auto, nel buio dell’autobus oppure in ufficio. Queste storie iniziano in rete e, spesso, restano in rete. Poche volte gli amanti virtuali si incontrano e si frequentano fuori dalla chat.

I due amanti, dispensatori di messaggi che Mr Grey può solo impallidire, si danno appuntamento nelle ore più strane, si scambiano foto ma non si incontreranno mai. Non sentiranno il calore del corpo dell’altro, il profumo della sua pelle e il fremito accompagnato dai gemiti dell’amore. Sarà sempre e solo un incontro “meccanico” perso nell’oceano dei bit.

In America questo fenomeno viene chiamato Textlationship cioè relazione degli sms, il loro rapporto è privo dell’imbarazzo dell’incontro, della delusione di aspettative mal riposte e ci si chiude in uno spazio dove non sentirsi più vulnerabili e si millanta la sicurezza sessuale di Rocco Siffredi.

Non importa che tu sia basso, grasso o magrissimo, potrai sempre prendere le foto di modelli e attori famosi da google e fingere di essere loro per brevi attimi di trasgressione. Poi torni placidamente nel letto dove la tua compagna dorme ignara di tutto.

«Saperlo mentalmente con un’altra è stato peggio che trovarlo a letto con una escort». A far male sono i «Ti penso» alle due di notte e gli «Anch’io» al risveglio; sono gli sfoghi dei compagni che scoprono i tradimenti online dei propri partner.

Il problema è che la rete ci permette di avere tante “finte” vite, ci si convince di poterne avere una qui, un’altra là, senza sensi di colpa, non pensando alle conseguenze.

Sai che non puoi veramente andare da quella parte e così ti butti a capofitto e senza inibizioni. Questo cyber sesso diventa come una droga di cui non puoi più fare a meno.

«Non era successo nulla nella realtà. Ma lui riempiva “l’altra” di complimenti, le raccontava le sue giornate, le dava il buongiorno. Le diceva che gli avrebbe fatto piacere passare del tempo con lei. Ero spiazzata. Mi sentivo brutta, noiosa. Non ero più forte, non ero nessuno. Ci sto ancora male: quella chat è indelebile, ricordo ogni singola parola». Una volta il classico amante era nell’armadio, ora si trova chiuso in una misera chat di un social network o su una tristissima app sullo smartphone. Il traditore prova una piacevole adrenalina nello scrivere di nascosto, a volte lo fa anche con la moglie affianco.

Penso che la rete abbia infranto le regole dell’amore e probabilmente anche l’amor proprio delle persone.

E si , il tradimento online è sempre tradimento, anzi io penso sia peggio perchè per il tradito diventa un tormento psicologico. E’ difficile perdonare un tradimento online perchè una volta fatto, non avrai più fiducia del partner, quando lo vedrai online penserai sempre che ti stia tradendo. Il rapporto online diventa tradimento quando si superano determinati limiti, quando l’Io diventa NOI. Quando attendiamo un suo sms come si attende un innamorato e la sua mancanza in chat viene avvertita come abbandono.  Delle volte il tradimento online è solamente un precursore di un tradimento reale che, più in là si sarebbe palesato. Può essere un’ottima occasione di rottura per un rapporto diventato ormai “tossico”.

The post Sono sempre di più gli Italiani Che Tradiscono online appeared first on Selfie Made Girl.



This post first appeared on , please read the originial post: here

Share the post

Sono sempre di più gli italiani che tradiscono online

×

Subscribe to

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×