Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Siamo Capaci!

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria per la diffusione del coronavirus, non sarà possibile onorare la memoria di Giovanni Falcone e di tutte le altre vittime della mafia attraverso cortei, assemblee o  manifestazioni.
Le celebrazioni saranno diverse a causa delle restrizioni per il Covid-19 ma non per questo meno intense o prive di profondi ideali.

Il grande Roy Paci e il cantautore Giuseppe Anastasi hanno ricordato con la splendida canzone “Siamo Capaci” il ventottesimo anniversario delle stragi di mafia che tolsero la vita a Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo, al giudice Paolo Borsellino ed agli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina.
Il progetto, voluto dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, ha riunito nel collettivo C.I.A.T.U., Collettivo Indipendente Artisti della Trinacria Uniti, il fior fiore della musica siciliana che ha cantato con ardore l’auspicio di una Sicilia più giusta.
Mario Biondi, Lorenzo Fragola, Pippo Pollina, Mario Incudine, Giovanni Caccamo e tanti altri artisti hanno unito le loro voci per onorare e ricordare tanti eroi siciliani morti per il coraggio delle proprie idee. Il risultato è pura poesia.

Siamo Capaci

Quanta la passione quanto quel coraggio
quante foglie al vento in quella fine di maggio
rabbia che ti prende e che divora
niente che col tempo si consola
Si alzano le voci sopra questo inverno
gente per la strada in tutta Palermo
niente si poteva immaginare
gli angeli hanno smesso di volare
Ma qualcosa è successo oramai
oramai

(Rit.)
Siamo Capaci di ricominciare
di sollevarci e non cadere giù
siamo capaci di aiutare chi si sente solo
e non ci crede più
Siamo Capaci di guardare in alto
capire quello che ora non si può
siamo capaci siamo capaci di dire no
siamo capaci siamo capaci di dire no

Il dovere è vivere nel dovere
credere che il giusto sia l’essenziale
dire che sono anche affari miei
è qualcosa che fanno gli eroi
Tante volte è dura questa salita
giorni in cui ti giochi pure la vita
tanto quello che si può rischiare
tanto è quello che vogliamo dare
E qualcosa è successo oramai
oramai

(Rit.)
Siamo Capaci di ricominciare
di sollevarci e non cadere giù
siamo capaci di aiutare chi si sente solo
e non ci crede più
Siamo Capaci di guardare in alto
capire quello che ora non si può
siamo capaci siamo capaci di dire no
siamo capaci siamo capaci di dire no
siamo capaci siamo capaci

(Rap)
Noi ci siamo uniti in un grande salto
prima che / ricadesse a terra quell’asfalto
Infranto
il cuore ha i calli ma noi non siamo mai stanchi
davanti al loro coraggio ci uniamo per ricordarli
Siamo i bambini e gli anziani ma abbiamo sempre vent’anni
siamo gli sguardi di Peppino, Paolo e Giovanni
Siamo capaci di scegliere e di decidere
rinascere e vivere capaci di sorridere

(Rit. finale)
Siamo Capaci di ricominciare
di sollevarci e non cadere giù
siamo capaci di aiutare chi si sente solo
e non ci crede più
Siamo Capaci di guardare in alto
capire quello che ora non si può
siamo capaci siamo capaci di dire no
siamo capaci siamo capaci di dire no
siamo capaci siamo capaci di dire no



This post first appeared on Italiani A Parigi - Il Blog Dell'Italia A Parigi |, please read the originial post: here

Share the post

Siamo Capaci!

×

Subscribe to Italiani A Parigi - Il Blog Dell'italia A Parigi |

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×