Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

I COLPI U19 DEL CALCIOMERCATO 2017 - VOL. I


di Marco Fanuli

YANN KARAMOH (19) - INTER
Una storia infinita, ma dal lieto fine. Yann Karamoh è finalmente un giocatore dell'Inter dopo una trattativa estenuante durata diverse settimane e conclusasi solo al fotofinish a causa della cocciutaggine del Caen, squadra francese che rischiava comunque di perderlo a gennaio a parametro zero. Un elemento offensivo che va a colmare le partenze di Gabigol e Jovetic in casa nerazzurra, cessioni in verità non troppo sofferte dal tifo interista. Attaccante esterno che fa del proprio potenziale atletico (corsa e accelerazione) la sua arma di forza, ma da plasmare tatticamente come alternativa a Candreva, soprattutto in fase di ripiego sul versante destro della nuova Inter targata Spalletti, che ne è rimasto positivamente impressionato:" Ha delle accelerazioni, delle vampate di 70-80m che ti lasciano lì".  Chi lo conosce bene lo identifica come un "crossatore vecchia maniera" e con davanti un maestro dei cross come l'azzurro romano, non potrà fare altro che affinare le proprie doti di uomo assist. Per la gioia di Icardi.

MOISE KEAN (17) - HELLAS VERONA

Sicuramente uno degli acquisti più interessanti di questo calciomercato estivo e che desta più curiosità per la prossima stagione in Serie A. Di Moise Kean, si è sempre parlato tanto, forse non solo per via del suo innegabile talento, ma anche perché dietro al ragazzo di Vercelli (ma di origini ivoriane) c'è già da tempo l'ingombrante sagoma di Mino Raiola. Il Verona, dopo gli scontri tra il Pazzo e il tecnico Pecchia, ha voluto dare una chance importante al talento classe 2000 bianconero e il suo prossimo impiego - pressoché tra i titolari - sarà il vero primo banco di prova per il neo attaccante gialloblu. Nel settore giovanile juventino ha sempre dimostrato di saperci fare quando si tratta di mettere la palla in rete: troppo forte con i Giovanissimi (una media di 2 gol a partita) e altrettanto decisivo con le maglie degli Allievi e della Primavera (quasi 1 gol ogni 90 minuti di gioco). Nel suo prossimo futuro ci sarà la Serie A, già assaporata e fatta sua lo scorso 27 maggio a Bologna con la rete decisiva al 90'.

MARCO TUMMINELLO (18) - CROTONE

Un caratterino sicuramente da tenere d'occhio, ma un talento altrettanto visibile quando si trova in zona gol. Il Crotone, per la sua nuova rincorsa alla salvezza, punta molto sul talento scuola Roma Marco Tumminello, ragazzo classe '98 che in questo precampionato ha già fatto vedere che il salto di categoria dalla Primavera alla Serie A non sarà un problema. È tra le seconde scelte del tecnico Nicola (dietro Budimir e Trotta), ma la sua cattiveria sotto porta potrà creargli sicuramente qualche chance importante nell'arco della stagione. Trapanese di Erice, dopo le brevi parentesi in terra natia col Trapani e a Palermo, si trasferisce alla Roma nel 2012 a soli 14 anni, facendo tutta la trafila nel settore giovanile giallorosso fino all'esordio in Prima squadra (per pochi secondi, nella sfortunata sconfitta all'Olimpico contro l'Inter) con mister Di Francesco. Nasce come prima punta di movimento, molto bravo a trovare gli spazi e farsi largo in area di rigore alla ricerca della zampata vincente. La risposta romanista a Cutrone (anche lui cercato in precedenza dalla società calabrese), quest'anno al servizio degli Squali.

MARCO OLIVIERI (18) - JUVENTUS
Grandi doti fisiche nonostante i 177 cm di altezza: forza e velocità le sue armi migliori. Destro naturale a cui piace rientrare per attaccare gli spazi centrali e che, per sua stessa ammissione, sfrutta al meglio le proprie caratteristiche se impiegato sull'esterno sinistro d'attacco, ma anche a supporto di una prima punta. Tutto questo è Marco Olivieri, ragazzo classe '99 marchigiano, ma cresciuto calcisticamente a Empoli, nel florido centro di Monteboro. Quest'anno il grande salto in maglia bianconera dopo aver brillato in U17 prima e in Primavera poi, con la maglia empolese, stessa maglia che dovrebbe ritrovare a fine stagione dopo l'esperienza in prestito in bianconero, a meno che le sue prossime prestazioni agli ordini di mister Dal Canto, non convincano la stessa società di Corso Ferraris a puntare su di lui anche per il futuro. Insomma, se son rose fioriranno.




This post first appeared on Promesse Del Calcio, please read the originial post: here

Share the post

I COLPI U19 DEL CALCIOMERCATO 2017 - VOL. I

×

Subscribe to Promesse Del Calcio

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×