Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Curiosità: si può smettere di pensare?

Più studi hanno Dimostrato che il cervello non smette mai di lavorare neppure quando lasciamo la mente libera.

Per “pensare” si intende non soltanto ragionare, riflettere, ricordare, ecc ma anche immaginare, fantasticare, farsi trasportare dalle sensazioni.

Già negli anni Novanta, alla Washington University, è stato scoperto un vero e proprio circuito di regione cerebrali chiamato  “default mode network” che si attiva quando non si compie uno sforzo cognitivo.

Consuma circa 20 volte più energia cerebrale di quella usata per una semplice risposta a uno stimolo esterno, come scacciare una zanzara, e si è ipotizzato che possa essere la sede della coscienza.

Quando poi ci si sforza di non pensare a qualcosa, si ottiene proprio l’effetto contrario. È stato dimostrato da Daniel Wagner, psicologo di Harvard.

Se chiedeva ai soggetti delle sue ricerche di non pensare a qualcosa, ad esempio a un film appena visto, questi finivano con il pensarci più spesso.

Tuttavia, chi pratica meditazione, riesce ad assumere un atteggiamento più sereno e distaccato verso i propri pensieri oppure a interromperne il flusso, concentrando l’attenzione solo su specifici contenuti.

Guardo tutto con occhi di scimmia. A pensarci su pensaci tu.

Honky Tonky

Fonte: http://www.focus.it/cultura/curiosita/si-puo-smettere-di-pensare



This post first appeared on Home | WhatsIN, please read the originial post: here

Share the post

Curiosità: si può smettere di pensare?

×

Subscribe to Home | Whatsin

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×