Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Rifiuti tecnologici: come gestirne lo smaltimento

TEO INTERNET E DINTORNI

I Rifiuti tecnologici aumentano ogni giorno di più: viviamo ormai nell’era della tecnologia imperante e nessuno di noi riesce a fare a meno di apparecchi come pc, cellulari, tablet, elettrodomestici sempre più all’avanguardia, ecc.

Ne abbiamo così tanti che spesso li abbandoniamo a casa in qualche angolo nascosto o, peggio ancora, li buttiamo nell’indifferenziata o, come fa qualche mascalzone, li abbandoniamo in strada.

Ma bisogna considerare che lo Smaltimento non corretto di questo tipo di rifiuti non solo può essere molto dannoso per l ‘ambiente ma non consente di recuperare materiali come il rame, il ferro, l’alluminio, l’acciaio, il vetro e i metalli.

Questi ultimi, oltretutto, possono essere riutilizzati senza alcun problema per realizzare nuovi apparecchi riducendo così di tantissimo l’impatto sul territorio circostante.

Uno dei sistemi più comodi per lo smaltimento dei rifiuti elettronici è sicuramente il sistema “uno contro uno”: in pratica si consegna l’apparecchio vecchio direttamente al negozio presso il quale se ne compra uno nuovo.

A questo punto sarà cura del rivenditore smaltirlo nel migliore dei modi e soprattutto secondo le regole imposte.

Sull’argomento è intervenuta anche Legambiente che, in collaborazione con ReMedia, ha pubblicato una mini guida dedicata proprio allo smaltimento dei cosiddetti RAEE.

Io ci voglio credere, e voi?

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: http://www.panorama.it/mytech/come-smaltire-i-rifiuti-tecnologici/



This post first appeared on Home | WhatsIN, please read the originial post: here

Share the post

Rifiuti tecnologici: come gestirne lo smaltimento

×

Subscribe to Home | Whatsin

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×