Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

APPUNTI PER UN’AREA DI PROGRESSO E CIVILTA’. PARTE II

di Giandiego Marigo

L’ultimo, increscioso, episodio di Radio Popolare sommersa dalle telefonate che sostenevano che “Prima dell’invasione non esistesse la violenza sessuale”, dice tutto Quel Che c’è da dire sull’argomento che tratterò in questa variazione.

Quella che chiamammo sinistra conquistò, intorno agli Anni 60/70, sulla scorta del percorso di alfabetizzazione ed acculturazione messo in campo da socialisti e comunisti negli anni precedenti, uno spazio, seppure embrionale, per una cultura altra, non sistemica, non necessariamente condivisa, ma originale e definibile come cultura popolare. questo spazio reale, tangibile, originale venne gradualmente perso.

Molti dei suoi rappresentanti poi finirono, non a caso e non in modo indolore, inglobati e risucchiati dal “sistema” sull’altare della cultura accademica, riconosciuta e condivisa di tutti, ma di proprietà del potere.
Radio popolare ed il movimento delle radio libere di quesgli anni ne sono un esempio eclatante.

Tattica del consenso, Debolezza e Ricattabilità degli attori della rappresentazione, Potenza dei media sistemici, Incapacità di mantenere la posizione, Debolezza delle motivazioni di partenza, Scarsa maturazione spirituale, Forza del Sistema … queste ed altre le cause dll’arretramento, ma è indubbio che arretramento culturale e spirituale ci siano. Sono qui … da vedere, il fatto stesso che si sia qui a parlarne lo dimostra.

Non potrà esistere un’AreA di Progresso e Civiltà senza una profonda discussione su questi temi, senza una intellettualità originale, una spiritualità complessa ed altra, una filosofia che corrobori ed implementi tutta l’etica necessaria, indispensabile a qualsivoglia cambiamento.

Stiamo qui parlando di appunti e non d’approfondimenti su come quest’area andrà a formarsi, ma certamente essa dovrà avere motivazioni profondissime, fortissime e ben salde, nello spazio dell’idealità. Di tutt’altra categoria e qualità dal qualunquismo egoistico dilagante in questi anni, anche fra coloro che si colloccano dove stava la cosiddetta “sinistra”.

Una potenza culturale e pratica che ponga Condivisione, Solidarietà, Compassione, Empatia, Orizzontalità, Circolarità, Mutualismo e Competizione Compassionevole come fondamenti d’una nuova visione Non-Capitalistica, Non-Liberista, Non- Guerrafondaia, Non-Fascista.

Si badi che la sostituzione della parola anti con il Non è voluta, non casuale ed utile a quel che andiamo dicendo qui.




This post first appeared on Convergenza Socialista | Partito Politico Socialis, please read the originial post: here

Share the post

APPUNTI PER UN’AREA DI PROGRESSO E CIVILTA’. PARTE II

×

Subscribe to Convergenza Socialista | Partito Politico Socialis

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×