Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Salvini senza vergogna: «I negazionisti del Covid? Non chiamiamoli negazionisti, ricorda i campi di sterminio»


Ad agosto era sulla prima pagina di Libero a vantarsi di come lui non indossasse la mascherina e di come lui volesse riaprire le discoteche. Poi ha detto che la cautela era "terrorismo" verso chi voleva andare a divertirsi, giurando che lui poteva garantire che non ci sarebbe mai stata una seconda ondata. Ed ora, con il numero di morti che è schizzato alle stelle, Salvini pare voler tenere il piede in due scarpe dicendosi preoccupato per il Covid-19 pur legittimando quei negazionisti che ha fomentato sino all'altro ieri.Ospite di Sky TG24 per il solito comizio televisivo privo di contraddittorio, l'assenteista padano se n'è uscito dicendo che la sua partecipazione ad un convegno di negazionisti «è stato un errore», ma che lui non vuole siano siano chiamati così. Toccando il... [Leggi tutto]


This post first appeared on Gayburg, please read the originial post: here

Share the post

Salvini senza vergogna: «I negazionisti del Covid? Non chiamiamoli negazionisti, ricorda i campi di sterminio»

×

Subscribe to Gayburg

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×