Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Giudice Usa sentenzia che la discriminazione non è discriminazione se compiuta nel nome di Dio

Non è Discriminazione discriminare un gay se lo si fa Nel Nome di Dio. È questa la surreale sentenza emessa da un giudice della Corte Suprema americana che ha assolto la pasticciera omofoba californiana che nell'ottobre del 2017 si rifiutò di preparare una torta di nozze per una coppia di due donne, sostenendo che tale unione fosse contraria alle sue convinzioni religiose. Il giudice David Lampe ha così sentenzato che quel rifiuto di fornire beni o servizi non possa essere ritenuto discriminatoria dato che la proprietaria di 'Tastries... [leggi tutto]



This post first appeared on Gayburg, please read the originial post: here

Share the post

Giudice Usa sentenzia che la discriminazione non è discriminazione se compiuta nel nome di Dio

×

Subscribe to Gayburg

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×