Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Vaccarello: «Si fa presto a dire bus della libertà. Se si dicesse agli ebrei di chiudersi nei lager, staremmo zitti?»

È Delia Vaccarello a firmare un bell'articolo pubblicato da Globalist dal titolo "Quel pullman Che Nega i diritti nel silenzio di un Paese". In riferimento all'autobus della vergogna con cui Filippo Savarese e la sua gente mirano a promuovere l'odio omotransfobico per le piazze d'Italia, la giornalista osserva: «Si fa presto a dire bus della libertà. È invece il bus che nega la libertà quello che è partito ieri da Roma e che sta facendo il giro delle città italiane. La cosa grave non sono questi cocciuti anti-gender, è grave il silenzio... [leggi tutto]



This post first appeared on Gayburg, please read the originial post: here

Share the post

Vaccarello: «Si fa presto a dire bus della libertà. Se si dicesse agli ebrei di chiudersi nei lager, staremmo zitti?»

×

Subscribe to Gayburg

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×