Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Trento, Area Magnete base di bande nordafricane, Fugatti: “Si chiuda la Moschea”

Le problematiche che da tempo stanno interessando il Magnete hanno ormai raggiunto livelli insopportabili. Un quadro non idilliaco che descrive una zona abbandonata dall’amministrazione all’interno della quale mancanza di sicurezza, degrado e delinquenza la fanno da padroni.

In numerose occasioni la Lega Nord Trentino ha portato all’attenzione del Primo cittadino, dell’intera Giunta e della Circoscrizione – attraverso documenti, segnalazioni e conferenze stampa – le criticità emerse nel corso degli anni quali la diossina respirata a causa dei fuochi accessi dagli zingari accampati nella zona, gli stranieri che non rispettano le norme relative allo smaltimento di rifiuti, la presenza di una moschea camuffata da centro culturale musulmano, la mancanza di zone verdi attrezzate, lo spaccio di droga e la prostituzione. Ma non solo. Nel corso degli anni il Carroccio ha organizzato degli incontri al Magnete per incontrare la popolazione, comprendere le difficoltà e le possibili soluzioni.

Soluzioni che oggi non sono state ancora messe in atto da parte del Comune, tanto che l’immobilismo ha portato diverse famiglie, in particolar modo quelle con figli, ad abbandonare il quartiere. E’ ovvio che se l’amministrazione non prenderà in tempi brevi provvedimenti seri, si potrebbe assistere ad un abbandono massiccio che lascerà posto al proliferare di delinquenza e alla presenza di soggetti pericolosi.

Durante la conferenza, inoltre, la Lega Nord ha ringraziato le Forze dell’ordine per il blitz condotto negli scorsi giorni, grazie al quale è stato possibile sgominare una banda di nordafricani dedita allo spaccio di droga sul territorio della città di Trento, la cui base sembrerebbe fosse proprio il Condominio Leonardo nel Quartiere del Magnete. Il Carroccio ritiene quindi che è opportuno interrogarsi sul fatto che la presenza nel quartiere di una moschea abusiva abbia rappresentato un veicolo per la diffusione sul territorio di attività illecite, considerato che non vi è alcun controllo circa coloro che frequentano la struttura, né sui contenuti e le informazioni che vengono scambiate all’interno. Già negli scorsi mesi la problematica era stata oggetto di una conferenza stampa durante la quale, alla presenza di numerosi cittadini ormai stanchi della situazione, si erano espressi timori per la presenza della moschea legati alla sicurezza pubblica, alla svalutazione degli immobili e delle attività commerciali presenti nel quartiere oltre alle problematiche di natura igienico sanitaria e all’occupazione di posti auto riservati ai condomini puntualmente occupati dai frequentatori del centro.

Visto quanto sopra, i Consiglieri comunali di Trento presenteranno una proposta di mozione per chiedere la chiusura immediata del centro culturale islamico, utilizzato come moschea abusiva, e per intervenire immediatamente, anche con l’ausilio delle Forze dell’ordine laddove ve ne sia necessità, al fine di risolvere le gravi criticità che da tempo sono presenti al Magnete per garantire legalità e sicurezza ai cittadini residenti nel quartiere e per far sì che quest’ultimo non si trasformi in un luogo di raccolta di delinquenti e attività criminali.

Lega Nord Trentino

La Segreteria 

Alla conferenza stampa erano presenti il Segretario nazionale della Lega Nord Trentino Cons.Maurizio Fugatti, i Consiglieri comunali di Trento Bruna Giuliani, Vittorio Bridi e Gianni Festini Brosa, la Consigliera Circoscrizionale di Trento (C12) Martina Loss, il Consigliere Circoscrizionale di Trento (C1) Bruno Avi, militanti e sostenitori. 

L'articolo Trento, Area Magnete base di bande nordafricane, Fugatti: “Si chiuda la Moschea” proviene da Secolo Trentino.



This post first appeared on Secolo Trentino, please read the originial post: here

Share the post

Trento, Area Magnete base di bande nordafricane, Fugatti: “Si chiuda la Moschea”

×

Subscribe to Secolo Trentino

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×