Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

MAMBRINI

 Risultati immagini per lorenzo mambrini cuba

L'altra settimana, dopo la nostra vittoria ad Udine che non ho visto in quanto ho lavorato fino alle 22, appena arrivato a casa mi sono sintonizzato su Sportitalia, volevo vedere i filmati e i gol.
In Rai, azienda statale a cui pago il canone, oramai le trasmissioni sportive sono infarcite di inutili chiacchiere, i filmati relegati a notte fonda.
Un tempo la domenica si vedevano i filmati e in settimana gli approfondimenti, ma oramai anche questa parte del mondo gira al contrario.
Da Criscitiello c'era Lorenzo Mambrini, tecnico italiano che Prima ha portato la squadra di calcio di Santiago de Cuba, quella del Comandante en Jefe, in prima divisione e poi ha vinto, per la prima volta in 102 anni, il campionato.
Ora, mantenendo la guida della squadra della citta' indomita, e' diventato selezionatore della nazionale cubana di calcio.
Ha avuto offerte anche dalla selezione di S.Domingo e di Haiti ma lui ha scelto di rimanere a Cuba.
Devo fare ammenda, ma solo gli idioti, che nel web cubano non mancano di certo, non cambiano mai idea.
Tempo fa postai su questo blog la biografia del Mambrini; giocatore di medio livello, al massimo titolare nell'Arezzo di Serse Cosmi, che quando appese le scarpette al chiodo si dedico' ad allenare, finendo implicato nel calcio scommesse con tanto di intercettazioni telefoniche e condanne.
Una donna, guarda caso, lo indirizzo' verso Cuba.
Mambrini ha raccontato a Criscitiello e Pedulla' la sua Cuba spiegando che non c'e' alcuna dittatura e che, sopratutto nel suo mondo, non ha mai subito condizionamenti di nessun tipo.
Vero o falso che sia.
Ha raccontato il suo incontro col Comandante en Jefe pochi mesi prima della sua dipartita terrena.
Il Lider Maximo, guardandolo negli occhi, gli disse che non e' importante quante volte un uomo cada nella propria vita, ma conta solo quante volte riesca a rialzarsi.
Credo che questo concetto Fidel lo abbia, tante volte, ripetuto faccia a faccia ad un certo calciatore argentino venuto a Cuba sostanzialmente, per salvarsi la vita.
Mambrini mi e' sembrato un ragazzo serio ed umile, fiero di quello che ha fatto e della sua Cuba.
Quando postai la sua biografia dissi Che Cuba poteva fare a meno di personaggi simili, oggi dico che Cuba e' stata fortunata ad averlo, come lui lo e' stato a trovare Cuba sul suo cammino.
Era accompagnato anche dal suo procuratore, che piu' che altro sembrava un'amico...anche perche' suppongo che sul contratto del suo assistito, ci sia poco da mordere...
Mambrini ha detto che gli piacerebbe confrontarsi su palcoscenici piu' prestigiosi e che se arrivasse un'offerta di livello da Italia, Spagna, Germania o Inghilterra la prederebbe al volo.
Come dargli torto?
Ha detto, non so se sia vero, che i calciatori cubani percepiscono 400 euro al mese......anche se fosse (e non credo) lui prenderebbe, poco di piu' e con quei soldi a Cuba....no es facil.
Comunque bel personaggio, serio, misurato, ma allo stesso tempo competente e attento.
Insomma non un cazzaro.
Magari poteva vestirsi meglio ma non credo che a Cuba, per uno sportivo, la giacca sia un capo di abbigliamento usuale.
Quindi faccio ammenda del mio precedente giudizio, da oggi cerchero' di seguirlo con maggiore attenzione.
Ha parlato delle difficolta' pratiche nel lavoro di tutti i giorni, di come si sia fatto spedire dall'Italia divise, palloni e tutto cio' che serve per un allenamento decente.
Ha raccontato che da qualche anno, fermo restando che la pelota resta lo sport principale, il calcio e' molto seguito e che i ragazzi cubani dividono il loro tifo fra Barcellona e Real Madrid, grazie a Messi e Cristiano, anche se vengono trasmesse partite del nostro campionato.
Ha anche affermato che la squadra italiana piu' seguita e' il Milan.
Purtroppo mi e' capitato di vedere dei poveri bambini, in giro per Tunas, con addosso la maglia strisciata della seconda squadra di Torino.
Un paese come Cuba, sempre attento alla tutela dei minori, dovrebbe avere piu' cura della salute mentale delle nuove generazioni.
Caro Lorenzo, auguroni per tutto, Forza Cuba!

M&S CASA PARTICULAR HA AGGIUNTO UNA CASA
 hostal-el-laberinto-de-duarveras


This post first appeared on CUBA;UN'ISOLA NEL SOLE, please read the originial post: here

Subscribe to Cuba;un'isola Nel Sole

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×