Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

BALANZONI

balanzoni

Anche se non hanno la fama dei tortellini e delle lasagne,
i Balanzoni sono un ottimo piatto caratteristico bolognese:
prendono il nome dalla nota maschera, perchè la tradizione
vuole che fossero consumati durante il carnevale.

Ingredienti: (4 persone)
– 300 gr di farina 00
– 3 uova
– 300 gr di spinaci
– 180 gr di ricotta vaccina
– 60 gr di mortadella
– 80 gr di parmigiano
– noce moscata
– sale
– 40 gr di burro
– 8 foglie di salvia

Preparazione:
Eliminate i gambi dalle foglie degli spinaci,
lavateli accuratamente cambiando l’acqua più volte per eliminare tutta la terra.
Asciugateli e pesate la quantità necessaria.
In una casseruola mescolate gli spinaci e una tazza di acqua.
Cuocete 5 minuti.
Scolate gli spinaci e strizzateli accuratamente in modo che risultino asciutti
e non abbiano acqua di vegetazione.
Occorrono 130 g di spinaci cotti.
Tritate finemente gli spinaci.
In una ciotola mettete la ricotta, la mortadella tritata finemente, il parmigiano,
un uovo, la noce moscata e 80 g di spinaci, regolate di sale e mescolate
finché tutti gli ingredienti sono ben amalgamati.
Versate la farina sulla spianatoia, con la mano create la classica forma a fontana.
Rompete le 2 uova rimaste all’interno di una ciotola per verificarne l’integrità.
Versatele le uova al centro della farina, unite i 50 g di spinaci rimasti
e iniziate a lavorarle con una forchetta, unendo sempre più farina.
Quando tutta la farina è stata amalgamata, lavorate con le mani ed impastate con i palmi.
Eseguite movimenti alternati facendo forza sulla pasta, ottenendo così un panetto allungato.
Ripiegate la pasta portando i due lati verso il centro,
riprendete a lavorare e proseguite fino a realizzare un impasto liscio: servono circa 15 minuti.
Mettete la pasta sotto un piatto fondo capovolto e lasciate riposare 30 minuti.
Riprendete la pasta e iniziate a lavorarla con il mattarello.
Inizialmente stendetela facendo semplicemente pressione e girandotela spesso
in modo da mantenere la forma rotonda.
Quando è poco più sottile, iniziate ad avvolgerla sul mattarello e fate pressione con le mani
spostandovi più volte dall’esterno verso l’interno della pasta.
Continuate con lo stesso procedimento girando spesso la pasta di 90° per volta
finché avrete raggiunto uno spessore di pochi millimetri.
Tagliate la pasta a strisce larghe 6 centimetri, tagliatela poi in quadrati.
Al centro di ogni quadrato di pasta disponete una noce di ripieno.
Chiudete i balanzoni a triangolo, poi sovrapponete le punte tra di loro.
Lasciando l’indice al centro dovrete creare un buco.
Cuocete i balanzoni in abbondante acqua salata per 4-5 minuti.
Nel frattempo fate sciogliere il burro in padella e mettete a rosolare le foglie di salvia.
Scolate la pasta e versatela in padella, completate con una manciata parmigiano.
Servite subito.

Fonte: gaudiocarni1930

Ti potrebbe interessare anche...



This post first appeared on LaCadrega, please read the originial post: here

Subscribe to Lacadrega

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×