Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Studi di settore: on line le bozze dei 204 modelli per i dati rilevanti.

Disponibili, sul sito dell’Agenzia Delle Entrate, le versioni provvisorie dei 204 modelli, con le relative istruzioni, per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli Studi di Settore 2016, da utilizzare per la dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2015.

Le bozze sono aggiornate con le informazioni relative ai correttivi crisi, individuate sulla base della metodologia presentata alla Commissione degli esperti lo scorso 2 dicembre e con le informazioni necessarie per gestire i “super-ammortamenti” introdotti dalla Stabilità 2016 (legge 208/2015).

I modelli, una volta definitivi, dovranno essere utilizzati dai contribuenti che, nel periodo d’imposta 2015, hanno esercitato in via prevalente una delle attività economiche nel settore delle manifatture dei servizi, delle attività professionali e del commercio, per le quali risultano approvati gli studi.
In particolare, riguardano:
51 studi relativi ad attività economiche del settore delle manifatture
60 studi relativi ad attività economiche del settore dei servizi
24 studi relativi ad attività professionali
69 studi relativi ad attività economiche del settore del commercio.
La trasmissione dei modelli dovrà essere effettuata, unitamente a Unico 2016, direttamente o tramite gli intermediari abilitati, mediante i servizi telematici Entratel o Fisconline.




This post first appeared on Il Commercialista In Rete, please read the originial post: here

Share the post

Studi di settore: on line le bozze dei 204 modelli per i dati rilevanti.

×

Subscribe to Il Commercialista In Rete

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×