Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

BLOGTOUR: La colpevole di Amanda Robson - Recensione


Due gemelle molto diverse, Zara e Miranda, sono legate da qualcosa di potente, più potente ancora del sangue. Forse è il segreto terribile che hanno condiviso nell'infanzia, o forse la fragilità che Zara si è portata dietro per tutta la vita, a tenerle indissolubilmente legate l'una all'altra, e a intrecciare i loro destini in modo inestricabile. Finché sulla scena fa la sua comparsa Sebastian Templeton.
«Sebastian, Sebastian, Sebastian, dovunque guardi c'è lui. Zara Cunningham: fino a che punto ne sei innamorata?» si chiede Zara, sorpresa lei stessa della violenza con cui Sebastian si è impadronito del suo cuore. E dire che lo ha incontrato banalmente al supermercato, per puro caso.
È apparentemente per puro caso, però, che Sebastian sembra pian piano avvicinarsi anche a Miranda. E ben presto Zara si accorgerà che i loro sguardi si allacciano un po' troppo spesso, nonostante Miranda sia l'unica persona di cui Zara si fidi. L'unica in grado di proteggerla. Miranda, Zara, Sebastian: che cosa succederà in questo strano, tragico triangolo di amori, legami familiari, gelosie, passione erotica? E quando Zara verrà trovata morta, di chi è davvero la colpa?
Un romanzo che si legge d'un fiato, un thriller feroce in cui è impossibile indovinare i veri moventi dei personaggi fino al paradossale, inimmaginabile epilogo.


RECENSIONE:


Volevo scrivere la recensione finito il libro, volevo mettere nero su bianco i miei pensieri.... ma alla fine ho pensato di aspettare, di far sbollire certe emozioni.....
Partiamo dalla trama.
Miranda e Zara sono due sorelle o meglio due gemelle eterozigote, sono molto unite tra loro, ma sono molto diverse.
Miranda è laureata ed è una ragioniera, Zara ha rinunciato all’università, ora segue un corso di fotografia. Miranda è riservata, Zara è estroversa, nonostante tutte queste differenze però ci sono sempre state l’una per l’altra ....sono sempre state sincere tra loro.
Miranda è la sorella più apprensiva, anche perché Zara è un’autolesionista, infatti per ben due volte si è tagliata troppo a fondo...ha messo a rischio la sua vita.....
Zara vive da due settimane nell’appartamento di Miranda.
Miranda è tranquilla, riesce a controllare la sorella, finché una sera Zara conosce Sebastian.....
Per colpa di Sebastian il loro legame, inizia a incrinarsi......
Miranda non sopporta Sebastian, ma per il bene che vuole alla sorella, cerca di nascondere l’astio che prova nei confronti del ragazzo.
Ma ogni giorno che passa per Miranda, la presenza di Sebastian, diventa sempre più ingombrante, anche perché Sebastian incasina la situazione lavorativa di Miranda.
Sebastian non si apre molto con Zara, non le fa conoscere i suoi genitori, le dice che sono molto impegnati e che viaggiano molto. Miranda è sempre più  sospettosa nei confronti di Sebastian, ma quando Zara le dice che sono due mesi che non avverte più il bisogno di tagliarsi, proprio grazie a Sebastian, Miranda per amore della sorella soffoca i suoi dubbi....
Finché la situazione non peggiora del tutto...
La scrittice tiene la curiosità e l’attenzione sempre alta. 
Per tutto il libro aleggiano le domande: perché? E chi è davvero Sebastian?
Ripeto, la scrittrice è stata brava a creare suspense.
Però mi sarai aspettata una spiegazione più credibile.
Per carità la spiegazione c’è, ma vista la bravura che ha avuto, la scrittrice, secondo me è stata troppo veloce nel dare la motivazione, nel rispondere, appunto al perché?
La colpevole sicuramente è un libro che non lascia indifferenti, suscita molti stati d’animo, si passa dalla confusione all'incredulità.
La scrittrice per spiegarci meglio la trama, fa dei salti temporali a quando Zara conosce Sebastian e lui inizia a rovinare il rapporto tra le sorelle, fino al presente, quando assistiamo al processo. 
I POV sono tre.
Le due sorelle più Sebastian, avrei preferito però un maggior approfondimento riguardo il personaggio di Sebastian.
Nel complesso è un libo che intriga e incuriosisce parecchio, il finale ripeto è un po' troppo frettoloso.

Voto:4







This post first appeared on L'universo Dei Libri, please read the originial post: here

Share the post

BLOGTOUR: La colpevole di Amanda Robson - Recensione

×

Subscribe to L'universo Dei Libri

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×