Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

RECENSIONE: Questo canto selvaggio di Victoria Schwab


Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

RECENSIONE:


Ho sentito parlare un gran bene di questa scrittrice, ma sono come San Tommaso, ci devo mettere il naso per crederci.... 
A lettura ultimata confermo che  questa scrittrice ha talento, mi ha conquistata, ha una nuova e fedele fan.
Parliamo del libro: Questo Canto Selvaggio l'inizio, sinceramente l'ho trovato un pò lento, in quanto la scrittrice ci descrive il mondo di Verity City, ci spiega chi e cosa sono  i Corsai,  i Malchai e i Sunai, una volta terminate le descrizioni il libro prende velocità ... e troppo velocemente giriamo l'ultima pagina e ne vorremmo ancora. 
In alcune parti mi ha ricordato un pò Romeo e Giulietta, le due famiglie in guerra, i loro figli August Flynn e Kate Harker che poi diventano amici, e  un pò mi ha ricordato anche twilight, quando Kate vuole scoprire cos'è August, ma più mi addentravo nel libro e più la trama prendeva una forma sua, originale e accattivante.....
In questo libro ci sono due narratori: Kate e August.
Kate Harker è figlia di Callum Harker.
Callum controlla alcuni mostri (e questo non va bene)... si fa pagare profumatamente dai cittadini di Verity che vogliono protezione. 
Kate cerca di essere cattiva come Suo Padre, anche se fa delle azioni "malvagie" in fondo è una ragazza buona.
Da quando Kate ha perso la madre in un incidente automobilistico, vuole a tutti i costi l'approvazione di Callum, suo padre però l'ha mandata lontano da Verity, un pò per proteggerla dai mostri, ma anche perché Kate gli ricorda la moglie...
Kate ne combina di ogni per poter tornare a casa e quando finalmente ci ritorna, vuole fare capire a suo padre che merita la sua fiducia...anche negli affari e nella caccia nei mostri.
Kate in questi anni si è allenata molto...
August Flynn è un sunai, e suo padre (adottivo) è Henry Flynn... 
Herry governa l'altra metà di Verity, non vuole la guerra, vorrebbe trovare un accordo,pacifico, con  Callum....
August è un bravo ragazzo, cerca di tenere sotto controllo i suoi demoni, i mostri e le persone....
August  ha anche un fratello Leo e una sorella Ilsa.... tutti e tre sono sunai.
August come ho detto è un bravo ragazzo, non vuole essere un mostro, per sopravvivere deve mangiare le anime di persone che hanno commesso un reato, eppure si sente sempre in colpa dopo...lui vorrebbe essere un umano......
August viene mandato nella scuola di Kate, per sorvegliarla, per capire che tipo di persona è...... Da qui inizia la loro avventura...
August e Kate devono combattere alcuni nemici che stanno cercando di causare una guerra..... Più la loro avventura prosegue e più non sanno di chi fidarsi, capiscono che devono unire le loro forze e possono contare solo l'uno sull'altra.
Nel complesso il libro è incredibile, è grintoso, avventuroso, la trama cattura l'attenzione e non cala mai.
Da leggere assolutamente, aspetto con trepidazione il secondo.


 Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic     


This post first appeared on L'universo Dei Libri, please read the originial post: here

Share the post

RECENSIONE: Questo canto selvaggio di Victoria Schwab

×

Subscribe to L'universo Dei Libri

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×