Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Integrazioni Vitaminiche

Normalmente siamo abituati ad avere a disposizione integratori alimentari utilizzati in caso di necessità. Sicuramente è una nota positiva, molto spesso quello che manca agli individui sono gli strumenti per poter capire quando un integratore è necessario, quando è inutile o nientemeno quando può causare danni. Un discorso a parte va fatto per quanto riguarda l’integrazione vitaminica. E’ fondamentale sottolineare la distinzione fra vitamine idrosolubili e liposolubili. Difatti se le prime (vitamina C e quelle del gruppo B) sono tranquillamente eliminate con l’acqua e non portano a fenomeni di accumulo, le seconde (vitamine A, D, E, K) essendo solubili, nel grasso cercano di depositarsi e in quantitativi alti, raggiungono la tossicità. A eccezione della vitamina D, che è in una certa parte autoprodotta all’organismo, le altre devono essere obbligatoriamente presenti in una dieta corretta ed equilibrata. In soggetti sani che seguono la dieta mediterranea o vegetariana associata all’attività fisica giornaliera in maniera leggera, non è necessario fare uso di integratori vitaminici. Difatti è giusto integrare là dove si possa presentare una mancanza vitaminica nell’organismo o ci si trovi nella situazione tale da necessitare di una aggiunta che vada a complementare i fabbisogni che, con la sola alimentazione non sono stati soddisfatti. Le Integrazioni Vitaminiche più in risalto sono quelle che riguardano lo sportivo, le donne in menopausa, le donne in gravidanza e in allattamento, i regimi alimentari vegani e, in casi di malattie patologiche.

L'articolo Integrazioni Vitaminiche proviene da Negli occhi di Luna.



This post first appeared on Negli Occhi Di Luna, please read the originial post: here

Share the post

Integrazioni Vitaminiche

×

Subscribe to Negli Occhi Di Luna

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×