Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

L’amore secondo Scimone-Sframeli

L’amore Secondo Scimone-Sframeli
Fermata Spettacolo

Doppia coppia, etero e omosessuale, quattro vecchietti che si ritrovano a parlare in stile beckettiano, niente di meno che sulla propria tomba, del loro sentimento vetusto, forse consumato, anche dalla parola stessa, “amore” appunto, ripetuta in dialoghi surreali a ritmo continuo quasi a svuotarla di significato. Eppure questo divertente confronto fra morti fatto di piccoli nascosti o manifesti, crudeli o teneri gesti quotidiani, ci ricorda la natura da fenice di questo sfuggente sentimento, capace di rigenerarsi perfino sul freddo marmo di una lapide al dolce richiamo di un bacio.

Amore Scimone-Sframeli

Ottimo quartetto: Spiro Scimone (il marito), Francesco Sframeli (il comandante), Gianluca Cesale (Il pompiere) e la prima donna in assoluto a far parte di uno dei loro spettacoli, la bravissima Giulia Weber nei panni della veneranda moglie. Naturalmente stringata la scenotecnica, propone comunque un efficace fondale dipinto un po’ retrò con l’immancabile filare di cipressi da cimitero, ottima la trovata delle lucine abatjour da comò a forma di croce, divertente anche il carrello-autoscala.

Buon pezzo, buona regia, meno brillante del bellissimo e pluripremiato Giù, ma in ogni caso meritevole, sala gremitissima.

L’amore secondo Scimone-Sframeli
Fermata Spettacolo



This post first appeared on Fermata Spettacolo - Web Magazine Di Recensioni E, please read the originial post: here

Share the post

L’amore secondo Scimone-Sframeli

×

Subscribe to Fermata Spettacolo - Web Magazine Di Recensioni E

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×