Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

Estate 2017, è boom turistico in Calabria. Si va verso le 9 milioni di presenze


L’estate che si sta chiudendo ha registrato un boom nell’affluenza di turisti nella Regione Calabria. La strategia messa in campo dalla regione e le citazioni da parte di importanti quotidiani e guide turistiche internazionali hanno contribuito al flusso turistico senza precedenti che ha interessato la Calabria, la quale ha registrato più di nove milioni di presenze. Lo afferma un dettagliato articolo de "Il Sole 24ore"
La Calabria è stata protagonista della fiera del Turismo di Shangai ed è stata segnalata dalla prestigiosa Rough Guides e citata da Mastercard, Telegraph, Guardian e New York Times: il risultato è che essa è una destinazione prestigiosa per europei cinesi e americani. Al 31 Luglio gli stranieri erano aumentati del 4,6% rispetto allo scorso anno e secondo il dipartimento regionale del Turismo quest’anno si prevede di raggiungere le nove milioni di presenze in considerazione del fatto che il tasso di occupazione delle strutture ricettive è dell’80% fino al 10 dicembre, risultato che sarebbe il record assoluto per la regione superando il precedente di 8,8 milioni registrato nel 2007.
La Calabria è all’avanguardia per quanto riguarda le case vacanza, gli alberghi diffusi nei borghi, gli agriturismi e i nuovi cohousing in autentico stile local.
La Calabria soffre ancora di mali endemici: il mal funzionamento di molti impianti di depurazione e la situazione degli aeroporti della regione, i quali sono tre, ma solo quello di Lamezia Terme funziona a pieno regime, i viaggiatori internazionali che hanno raggiunto lo scalo lametino sono aumentati del 60% rispetto all’anno scorso e fino alla fine di settembre si attendono 8mila turisti canadesi. La prossima primavera si attendono i turisti cinesi. La Calabria ha ottenuto, unica regione d’Italia, la certificazione Welcome Chinese, un marchio che indica uno standard esclusivo disposto dalla China Tourism Academy i cui operatori hanno visitato la regione valutando sicurezza, alberghi, prima colazione, circuiti delle carte di credito, QRcode, segnaletiche e traduzioni. Dal dipartimento regionale del turismo spiegano che i turisti cinesi viaggiano in primavera e in autunno, spendono molto e sono molto esigenti.
Gli Americani apprezzano la costa, i borghi, la natura e l’enogastronomia. Lidia Bastianich è ambasciatrice della Calabria per il mercato Usa e sudamericano, la nota imprenditrice del food ha visitato la Calabria e ha gustato i piatti di chef stellati ed emergenti, i quali con la loro visione del territorio e le materie prime eccellenti stanno cambiando il volto della regione  (sono 7mila le aziende bio della regione). Questi chef sono Caterina Ceraudo è migliore Donna Chef 2017 per la Guida Michelin, Luca e Antonio Abbruzzino, Nino Rossi, Riccardo Sculli.
Il turismo calabrese non si basa solo sul mare. L’80% dei comuni della regione ha meno di 5mila abitanti e, nella maggior parte dei casi si tratta di borghi che hanno mantenuto una grande tradizione storica e culturale. Essi sono il perno del nuovo turismo esperienziale insieme alla natura le zone protette rappresentano il 40%del territorio calabrese. La Calabria è diventata meta di chi pratica escursionismo, rafting, canoa, rampicante e di chi ama i parchi avventura. E’ il polmone verde del Mediterraneo per tedeschi, inglesi e francesi, i quali sono anche i golfisti più appassionati. Non ha caso la Regione Calabria ha predisposto una legge che vorrebbe trasformare la Calabria in un aGolf destination con cinque impianti da 700 mila metri quadrati.




This post first appeared on BLOG ALLA DERIVA, please read the originial post: here

Share the post

Estate 2017, è boom turistico in Calabria. Si va verso le 9 milioni di presenze

×

Subscribe to Blog Alla Deriva

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×