Get Even More Visitors To Your Blog, Upgrade To A Business Listing >>

L’ora di Ricevimento nel cuore di una banlieue parigina

L’ora di Ricevimento Nel Cuore di una banlieue parigina
Fermata Spettacolo

Stupisce non poco che un autore italiano si occupi di micro-realtà transnazionali, scolastiche per giunta e stupisce ancor di più il fatto che ci riesca così bene. E’ il caso di Stefano Massini che porta in scena al teatro Eliseo di Roma un affresco cinico e lirico al tempo stesso di una scuola francese nel cuore di una banlieue, i sobborghi più degradati della periferia parigina di Les Izards. Protagonista un Fabrizio Bentivoglio meravigliosamente calato nei panni del disincantato professor Ardeche, i cui picchi poetici fra Rabelais e Voltaire si scontrano quotidianamente con la difficile realtà del multiculturalismo.

L’Ora di Ricevimento al Teatro Eliseo

Lo spazio temporale a volte brevissimo a volte lungo anni è quello dell’ora di ricevimento del titolo, ogni giovedì dalle 11 alle 12 durante la quale Ardeche incontra le istanze di genitori di ogni nazionalità e religione, in un costante scontro-incontro fra tolleranza e imposizione. Apre la scena un monologo ferocemente divertente sui “tipi” da banco, i bambini che ogni anno popolano le lezioni del professore: la martire, il campione, l’adulto, il boss, l’invisibile… Sono solo alcuni dei nomignoli che Ardeche affibbia ai suoi scolari affrontandone di anno in anno le irrevocabili conseguenze e proprio queste, si faranno sentire in un finale che straccia via ogni tipo di buonismo didattico per far esplodere piuttosto la cruda realtà di un uomo la cui vocazione formativa non può e forse non deve cogliere sempre nel segno.

Un ottimo testo per la regia di Michele Placido, attori unici, non ultimo Francesco Bolo Rossini, indimenticabile pavido prof. di matematica, luci, costumi, musiche, tutto al posto giusto, unica pecca forse l’allestimento scenografico che non riesce fino in fondo a restituire l’essenza della vera periferia di cintura in una Parigi dilaniata dai conflitti sociali. Ma è poca cosa in fondo, una pièce così ben scritta può permettersi anche un minuscolo neo, attualissima e incantevole, dopo la Scuola di Starnone che detiene in molti cuori il primato di opera bella sul mondo della scuola, finalmente un nuovo spaccato contemporaneo la cui bellezza anche cattiva fa bene alle nostre riflessioni. Applausi e inchini perfino, meritatissimi. Dal 7 al 26 Marzo al teatro Eliseo di Roma.

L’ora di Ricevimento Nel cuore di una banlieue parigina
Fermata Spettacolo



This post first appeared on Fermata Spettacolo - Web Magazine Di Recensioni E, please read the originial post: here

Share the post

L’ora di Ricevimento nel cuore di una banlieue parigina

×

Subscribe to Fermata Spettacolo - Web Magazine Di Recensioni E

Get updates delivered right to your inbox!

Thank you for your subscription

×